Come funziona il regime forfettario nel 2022?

Il regime forfettario nel 2022 adotta le stesse regole degli anni precedenti con una sola eccezione: 

dal 1° luglio 2022 diventa obbligatoria la fatturazione elettronica per i lavoratori autonomi in regime forfettario che hanno conseguito ricavi o compensi superiori a 25.000€ annui

Per quanto riguarda gli altri aspetti, rimangono in vigore le regole valide anche in precedenza:

per poter usufruire del regime agevolato, è necessario:

  • essere residenti in Italia
  • non avere alcuna partecipazione in società di persone né partecipazioni di controllo in società di capitali che appartengano allo stesso settore dell’attività che si vuole svolgere
  • se si ha anche un contratto di lavoro dipendente, il reddito derivante non deve superare i 30.000€ all’anno

Con il regime forfettario, i costi relativi alla gestione dell’impresa vengono determinati in maniera “forfettaria”; pertanto non è possibile “scaricare” nessun’altra spesa sostenuta. Il vantaggio di questo aspetto sta nel fatto che i costi forfettari vengono scaricati interamente anche se le spese effettivamente sostenute sono inferiori.

La percentuale di incassi soggetta ad imposizione fiscale è data dal coefficiente di redditività dell’attività, individuato sulla base del codice ATECO adottato. 

In materia di imposizione fiscale, il regime forfettario prevede aliquote agevolate pari al 5% per le nuove attività per i primi 5 anni o al 15% per le attività già avviate o per le attività che rappresentano prosecuzione di un’altra attività svolta come dipendente o come lavoratore autonomo.

Un altro aspetto vantaggioso della Partita IVA in Regime Forfettario è il non dover pagare l’IVA: questo rappresenta un vantaggio competitivo sul mercato, oltre che una semplificazione di carattere contabile

A seconda del tuo caso specifico potrai accedere o meno al regime forfettario, un confronto con un consulente fiscale esperto in questo tema ti assicuerà di risparmiare al massimo. Se vuoi, puoi ricevere una consulenza gratis e senza impegno da uno dei nostri consulenti fiscali, studierà il tuo caso e ti aiuterà a capirlo. Compila il modulo in fondo alla pagina per riceverla.

Altri dubbi da approfondire? Ricevi una consulenza dedicata gratis e senza impegno