Ti interessa la Partita IVA?

Coefficiente di redditività: cos’è e come trovare il proprio?

Autore

Francesca C.

Leggi l'articolo o richiedi una consulenza gratuita

Form_2023

Se hai la Partita IVA oppure vuoi aprirne una, avrai sentito parlare del coefficiente di redditività. In questa guida vedremo nel dettaglio cos’è e come puoi trovare il tuo.

Conoscere il tuo coefficiente di redditività è importante perché, in regime agevolato, questo valore determina quante tasse e contributi dovrai pagare e, quindi, i soldi che ti resteranno da investire nella tua attività.

Il coefficiente di redditività è un valore percentuale 

Questo viene applicato al totale dei tuoi incassi per distinguere i tuoi profitti dalla quota su cui devi pagare le tasse e i contributi.

Ad esempio, se hai incassato 20.000€ e il tuo coefficiente di redditività è 78%, pagherai tasse e contributi su 15.600€, quindi 20.000€ x 78%.

Per trovarlo devi conoscere il tuo codice ATECO

Parliamo della sequenza di 6 cifre che serve per identificare l’attività che svolgi e che puoi trovare sul certificato di attribuzione della Partita IVA, sulla visura camerale o nel tuo cassetto fiscale sul sito dell’agenzia delle entrate. 

Se devi aprire Partita IVA, per le professioni che ci sono da più tempo e sono più strutturate esiste un codice ATECO specifico, come nel caso degli ingegneri.

Le nuove professioni, invece, non essendo ancora regolamentate ne hanno uno generico. Per questo ti consigliamo di rivolgerti ad un commercialista che troverà l’ATECO migliore per la tua attività. 

Anche noi offriamo questo servizio e per richiederlo, ti basta compilare il modulo in fondo.

Ci sono 6 diversi coefficienti di redditività

Il primo è pari al 40% ed è previsto per le attività delle industrie alimentari e delle bevande, per il commercio, sia all’ingrosso che al dettaglio, per il commercio ambulante di prodotti alimentari e bevande e per le attività dei servizi di alloggio e di ristorazione.

Il secondo, 54%, è riconosciuto per le attività di commercio ambulante di altri prodotti, quindi esclusi i generi alimentari e le bevande.

Il coefficiente al 62% è riservato alle attività di intermediari del commercio, come l’agente di commercio.

Il quarto coefficiente è 67% e racchiude altre attività economiche, ad esempio il parrucchiere o il tatuatore.

Hanno il coefficiente al 78% tutti coloro che si occupano di attività professionali, scientifiche, tecniche, sanitarie, di istruzione, servizi finanziari ed assicurativi. Ad esempio l’ingegnere o il copywriter. 

Infine, l’86% è riservato alle attività di costruzioni e immobiliari, come l’imbianchino.

Possiamo aiutarti a trovare quello giusto per te

Trovare il coefficiente di redditività per il tuo lavoro può essere complesso e, per questo, ti consigliamo di rivolgerti ad un commercialista.

Anche noi facciamo questo servizio, per scoprire come possiamo aiutarti puoi ricevere una consulenza gratuita con un esperto compilando il form qui sotto.

Risolvi ogni dubbio
con una consulenza

Form_2023 (#46)

Non ti preoccupare:
è sempre gratis.

Questa guida è stata verificata

Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da

Francesca C.

Autore

Controllata da

Gaetano D.

Esperto fiscale 

Per saperne di più richiedi una consulenza

Form_2023

Non ti preoccupare: è sempre gratis.

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963

Ti interessa la Partita IVA?