Commercialisti online: perché hanno rivoluzionato il settore?

 5/5 (5)
Tempo di lettura: 4 minuti
commercialisti online

Oggi parliamo del fenomeno dei cosiddetti “commercialisti online” e dei motivi per cui le attività di questo genere hanno rivoluzionato il settore dell’assistenza fiscale, contribuendo a rendere più accessibile sia l’apertura che la gestione di una Partita IVA.

Abbiamo più volte elencato le caratteristiche di un commercialista on line e descritto le prestazioni destinate alle categorie dei liberi professionisti e dei piccoli imprenditori individuali, ragion per cui adesso vogliamo affrontare l’argomento da una nuova prospettiva.

Vedremo, infatti, cosa è cambiato – a livello economico e non solo – con la diffusione di piattaforme digitali come Fiscozen e come mai, nel 2022, un giovane freelance (o aspirante tale) dovrebbe preferire un servizio telematico al supporto di uno studio “tradizionale”.

Dunque, quali innovazioni sono state introdotte, negli ultimi tempi, dai commercialisti online che operano sul mercato italiano? E quali sono gli aspetti più accattivanti per un potenziale cliente? Scopriamo insieme i principali punti di forza di questi nuovi servizi!

a. Ottimo rapporto qualità/costo

Tutti noi siamo interessati al risparmio ma, quando col prezzo diminuisce anche la qualità, la scelta non è affatto semplice: meglio spendere qualche euro in più o rischiare una grossa delusione? E cosa accade in un ambito particolarmente complesso e delicato, come quello della fiscalità, dove basta una banale distrazione per andare incontro a pesanti sanzioni e ad altri spiacevoli inconvenienti?

I commercialisti online sanno che nessun professionista (o imprenditore) è disposto a correre rischi del genere.

Al tempo stesso, però, non tutti sono pronti a sborsare cifre esagerate per la dichiarazione dei redditi, per la predisposizione di un Modello F24, né per qualsiasi altro adempimento.

Ecco perché, con il passare degli anni, hanno affinato la loro formula e sono giunti ad un rapporto qualità / costo ottimale: una rivoluzione portata avanti con un tariffario a prova di “principiante”, con prezzi commisurati al regime fiscale adottato e con un continuo miglioramento dei servizi.

b. Burocrazia più snella

Stampare documenti, firmare in presenza, fare le fotocopie, portare l’originale presso gli uffici competenti e, in caso di errore, ripetere da capo i passaggi: tutto ciò è destinato a venire meno nei prossimi anni, grazie ad un processo di “digitalizzazione” che interessa ambiti diversi – compreso quello fiscale – e che mira al superamento della forma cartacea e dei limiti ad essa connessi.

In quest’ottica, quindi, i commercialisti online sono considerati un importante tassello nella “lotta” alla burocrazia lenta, datata e, spesso, inutile. 

Difatti, non soltanto contribuiscono a ridurre i costi annui di una Partita IVA, ma richiedono anche un minore dispendio di tempo ed energie da parte del titolare, che potrà dedicarsi a pieno ritmo allo sviluppo del suo business.

c. Documenti a portata di mouse

Quando bisogna emettere una fattura elettronica o si sta avvicinando la data di scadenza per il pagamento delle imposte, avere a portata di mano tutta la documentazione necessaria è un vantaggio non indifferente. 

In tal senso, le piattaforme dei commercialisti online consentono di archiviare digitalmente una grande quantità di dati, in modo da potervi accedere, all’occorrenza, senza alcuna difficoltà.

Dunque, anche il contribuente più “smemorato” potrà tenere in perfetto ordine le proprie fatture, le note di spesa e qualsiasi altro documento importante per la gestione della Partita IVA, senza rischiare di smarrire dati sensibili o di fare confusione tra differenti periodi di imposta.

d. Compatibile con viaggi e trasferte

Sono tante le attività che richiedono frequenti spostamenti o, addirittura, dei periodi di trasferta a parecchi km dal luogo di residenza. Non ci riferiamo soltanto al procacciatore di affari, all’informatore scientifico del farmaco o a chi lavora nei trasporti, ma anche alle numerosissime figure appartenenti al mondo dell’arte (dal fotografo al make up artist, ecc.), dello spettacolo (musicista, attore, deejay, modella, ecc.), degli eventi (dal manager di artisti al wedding planner, ecc.), del turismo (travel designer, guida turisticatravel bloggercuoco, ecc.) ed a tanti altri settori.

Chiaramente, per tutti coloro che viaggiano per lavoro, è molto difficile occuparsi in presenza delle tante incombenze fiscali e burocratiche. 

Anzi, in determinati casi, persino apporre una semplice firma può rivelarsi problematico, ragion per cui bisognerà trovare un’alternativa valida ai commercialisti che ricevono solamente in studio, magari “approfittando” delle nuove soluzioni hi-tech che si trovano online.

e. Perfetto per lavorare da remoto

Un discorso analogo si può fare a proposito di quella fetta di lavoratori autonomi – nel tempo divenuta sempre più ampia, anche a causa Covid-19 – che, al posto di recarsi giornalmente in ufficio o in azienda, preferiscono optare per il cosiddetto “smart working” o per il più semplice “remote working”, creando una postazione dedicata in casa. 

Oppure, quando ciò non è possibile, appoggiandosi ad uno dei numerosi spazi di co-working presenti nelle nostre città, spesso fruibili gratuitamente. 

Difatti, per i freelance che rientrano in questa categoria, l’opportunità di portare a termine gli adempimenti fiscali, previdenziali, ecc. comodamente dall’abitazione – o da una qualsiasi postazione connessa in Rete – è interessante per diversi motivi: da una più facile conciliazione tra lavoro e tempo libero alla possibilità di ottimizzare le ore a disposizione, con conseguente riduzione dello stress nella vita di tutti i giorni.

f. Un servizio “giovane” per i giovani

I commercialisti online si rivolgono sia ai professionisti affermati, sia anche ai lavoratori più giovani che recentemente hanno aperto una Partita IVA – o intendono farlo in un immediato futuro – e che, quindi, si trovano in una fase iniziale della loro carriera, con clienti e fatturato ancora limitati.

Tuttavia, come abbiamo anticipato, qui non si parla solamente di denaro. Un freelance alle prime armi, infatti, ha bisogno di sentirsi guidato nelle scelte più rilevanti, nonché nell’esecuzione dei principali “compiti”: dalla compilazione di una fattura alla trasmissione del Modello Intrastat, fino ai pagamenti verso il Fisco.

Pertanto, se è giunto il momento di dare ufficialmente avvio alla tua attività, con una piattaforma come Fiscozen potrai muovere i primi passi in assoluta serenità, assistito da professionisti del settore e supportato con istruzioni chiare e puntuali. Prima di cominciare, però, compila il modulo sottostante e richiedi una consulenza gratuita: ti ricontatteremo, senza alcun impegno, per valutare insieme una soluzione che risulti facile e vantaggiosa!

Vuoi saperne di più?

Inserisci i tuoi dati e ti contatteremo per una consulenza gratuita:
Fiscozen non è un commercialista. È un’azienda tecnologica che ti permette di gestire la tua Partita IVA attraverso una piattaforma software ed un servizio di consulenza generica con il supporto di consulenti fiscali specializzati. Tutte le attività riservate sono svolte da un commercialista partner iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti.

L'articolo ti è stato utile?