marca da bollo telematica

Risolvi ogni dubbio e richiedi una consulenza gratuita e senza impegno

Marca da bollo telematica: come acquistarla e utilizzarla in fattura

Risolvi ogni dubbio con una consulenza gratuita e senza impegno

In questo articolo approfondiremo il concetto di marca da bollo telematica e come puoi procurartela anche se non emetti fatture elettroniche.

Cos’è la marca da bollo e quando deve essere applicata

La marca da bollo, detta anche imposta di bollo, è un imposta che viene applicata in sostituzione dell’IVA. 

Questo tributo si applica su determinate operazioni come: 

  • l’emissione di fatture o ricevute, di importo totale superiore a 77,47€, che non prevedono l’esigibilità dell’IVA
  • atti notarili 
  • contratti di locazione 
  • rilascio di documenti da parte delle pubbliche amministrazioni 

Il valore della marca da bollo da apporre può variare a seconda del documento su cui deve essere applicata.

La marca da bollo di 2 euro va applicata 

  • aventi un importo totale pari o superiore 77,47€ 
  • per le quali è prevista l’esenzione IVA

Per le fatture e le ricevute, del valore totale di 77,47€ che non prevedono l’esigibilità dell’IVA (es: lavoro occasionale o adesione al regime forfettario), il valore della marca da bollo da applicare ammonta a 2€.

Ad esempio, le fatture emesse da autonomi che aderiscono al regime forfettario, devono riportare il bollo, in quanto il forfettario non prevede l’applicazione dell’IVA in fattura.

La marca da bollo cartacea è costituita da un adesivo che va applicato sull’originale del documento. I dati principali riportati sulla marca da bollo sono: 

  • Valore: ogni tipologia di documento necessita una marca da bollo di valore diverso
  • Data di emissione: questa data indica quando è stata stampata la marca da bollo. E’ obbligatorio che sia antecedente alla data di emissione della fattura.
  • Codice identificativo: è un codice univoco, che può essere indicato sulla copia consegnata al cliente, in modo che possa accertarsi dell’avvenuta applicazione sull’originale

E’ importante specificare che l’emittente e il destinatario della fattura sono entrambi responsabili dell’applicazione della marca da bollo.

Fatture elettroniche e marca da bollo telematica

L’introduzione delle fatture elettroniche ha comportato anche una diversa modalità di applicazione del bollo, rispetto al tradizionale bollo cartaceo. 

Il tracciato XML della fattura elettronica, prevede l’indicazione del bollo in automatico, nei casi che ne richiedono l’apposizione.

A differenza del bollo cartaceo che deve essere acquistato e pagato singolarmente presso i rivenditori autorizzati, la marca da bollo telematica prevede il versamento, con cadenza trimestrale, direttamente all’Agenzia delle Entrate.

Accedendo al portale dell’Agenzia delle Entrate, è possibile scaricare il modello F24 per il pagamento del bollo virtuale, per tutte le fatture emesse nel trimestre precedente.

Il versamento deve essere effettuato entro il 20 del mese successivo alla chiusura del trimestre solare. 

Ad esempio: il totale dei bolli del primo trimestre dovranno essere pagati entro il 20 di aprile.

Come si compra 

Anche chi emette le fatture in formato cartaceo può assolvere in modo virtuale al pagamento dell’imposta di bollo. 

Per fare ciò, è necessario procedere richiedere all’Agenzia delle Entrate l’autorizzazione, indicando una stima del numero di fatture che emetterà durante l’anno.

Una volta ottenuta l’approvazione, sarà necessario inserire in fattura la seguente dicitura: imposta di bollo assolta in modo virtuale ex art. 15 del D.P.R. 642 del 1972”, correlata agli estremi della presente autorizzazione 

L’imposta di bollo deve essere versata, tramite modello F24, con cadenza:

  • trimestrale per importi superiori a 1.000€ 
  • semestrale per importi inferiori a 1.000 euro€

Entro il 31 gennaio di ogni anno, dovrà essere presentata la Dichiarazione annuale dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale, contenente il numero e la tipologia delle fatture emesse nei 12 mesi e la stima per il nuovo anno.

Fiscozen è in grado di supportarti su ogni aspetto fiscale e dichiarativo mettendo a tua disposizione un consulente fiscale dedicato. Approfitta della consulenza gratuita compilando il form che trovi qui sotto. Un nostro esperto ti contatterà per risolvere ogni tuo dubbio e consigliarti al meglio riguardo alla tua attività.

Vuoi saperne di più?

Inserisci i tuoi dati e ti contatteremo per una consulenza gratuita

L'articolo ti è stato utile?