Ti interessa la Partita IVA?

Aprire Partita IVA online: come si fa e quanto costa?

Autore

Gaia B.

Leggi l'articolo o richiedi una consulenza gratuita

Form_2023

In questo articolo vedremo come si fa per aprire la Partita IVA online e quali sono i costi da sostenere.

L’apertura della Partita IVA è un passo importante per la tua vita, iniziare con il piede giusto senza intoppi può aiutarti a massimizzare i profitti fin da subito

Il commercialista può guidarti in questa nuova avventura lavorativa e se vuoi, puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un nostro esperto compilando il form in fondo alla pagina.

Per aprire la Partita IVA, per prima cosa devi individuare il tuo codice ATECO

Serve ad identificare nello specifico l’attività che svolgi. Puoi individuare il tuo degli elenchi sul sito dell’agenzia delle entrate oppure chiedere aiuto ad un esperto fiscale.

Dopo aver trovato il codice, devi capire se sei un libero professionista oppure se devi aprire una ditta individuale

Sei libero professionista se svolgi un’attività di tipo intellettuale come ad esempio il medico o l’avvocato. Invece, devi aprire una ditta individuale se svolgi un’attività artigianale, commerciale o industriale come ad esempio il parrucchiere o l’idraulico.

Se sei un libero professionista dovrai aprire compilando il modello AA9/12

In questo modello dovrai inserire il codice ATECO che hai trovato e le tue informazioni personali come nome e cognome. Poi dovrai inviarlo all’agenzia delle entrate tramite il portale Fatture e Corrispettivi sul sito web ufficiale.

In seguito, dovrai iscriverti ad una cassa o gestione per versare i contributi

Se svolgi un’attività per cui è previsto un albo, dovrai iscriverti alla tua cassa privata di categoria, se invece non è prevista, devi iscriverti alla gestione separata INPS.

Dovrai effettuare l’iscrizione presso l’ente previdenziale, direttamente sul sito web dedicato.

Per aprire una ditta individuale invece, devi iniziare acquistando una PEC e un servizio di firma digitale

Ne avrai bisogno per poter completare la pratica. 

Una volta ottenuti, puoi avviare la ditta individuale grazie alla ComUnica e alla SCIA

La prima ti permette in un’unica soluzione di aprire la Partita IVA, iscriverti alla gestione commercianti INPS e iscriverti al registro delle imprese in camera di commercio.

La SCIA va inviata allo sportello SUAP del comune in cui ha sede la tua attività. 

I costi variano in base al tipo di attività

Per un’attività come libero professionista puoi gestire tutto da solo gratuitamente mentre per una ditta individuale i costi partono da circa 200€ tra iscrizione alla camera di commercio, PEC e firma digitale e SCIA.

Puoi anche scegliere di far fare tutto ad un professionista

Un commercialista online può studiare la tua situazione e svolgere tutte le pratiche per conto tuo.

Anche noi lo facciamo e puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno con un esperto fiscale compilando il form qui sotto.

Risolvi ogni dubbio
con una consulenza

Form_2023 (#46)

Non ti preoccupare: è sempre gratis.

Questa guida è stata verificata

Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da

Gaia B.

Autore

Controllata da

Gaetano D.

Esperto fiscale

Per saperne di più richiedi una consulenza

Form_2023

Non ti preoccupare: è sempre gratis.

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963

Ti interessa la Partita IVA?