Codice tributo 1989: cos’è, quando si versa e come?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

Se hai una Partita IVA in regime ordinario ti potrebbe capitare di dover pagare un F24 usando il codice tributo 1989. In questo articolo vediamo cos’è, quando si versa e come.

I codici tributo, sono quei codici che devi inserire nel modello F24 per versare le imposte allo Stato. Sono molti ma non dovrai preoccuparti di conoscerli tutti, sarà sufficiente conoscere quelli utili al tuo caso specifico. 

Un commercialista può aiutarti a capire a cosa si riferisce un codice tributo e come pagarlo. Se vuoi puoi ricevere una consulenza gratuita con un esperto fiscale che chiarisca tutti i tuoi dubbi, compilando il form in fondo alla pagina.

Devi utilizzare Il codice 1989 per pagare gli interessi sul versamento in ritardo delle tasse in regime ordinario 

Se sei in ritardo con il versamento delle tasse, puoi rimediare ma dovrai pagare gli interessi. 

Il calcolo viene effettuato moltiplicando l’importo che avresti dovuto versare per il tasso d’interesse del 2,5% per numero di giorni di ritardo e dividendo tutto per i giorni dell’anno ovvero 365.

Ad esempio se avresti dovuto pagare di 1.000€ al 30 giugno e la paghi il 30 di luglio, l’importo degli interessi sarà di 2,05€. Questo corrisponde all’importo da pagare, quindi 1.000€, moltiplicato per l’interesse, 2,5%, e per i giorni di ritardo che in questo caso sono 30. Devi poi dividere il risultato per il totale dei giorni dell’anno, quindi 365.

Non esiste una scadenza entro la quale utilizzare questo codice tributo 

Potrai usarlo anche nel caso in cui l’Agenzia delle Entrate si accorga del mancato pagamento e ti invii l’avviso di accertamento di questa violazione. In questo caso dovrai effettuare il pagamento entro 30 giorni dalla data di ricezione della comunicazione.

Puoi effettuare il pagamento compilando il modello F24 tramite il sito dell’agenzia delle entrate

Per farlo devi effettuare il login alla tua area riservata utilizzando le tue credenziali SPID o CIE, accedere alla sezione servizi e cliccare su pagamenti F24. 

Dopo aver effettuato la compilazione,  dovrai inserire il tuo IBAN che rimarrà registrato e per le volte successive ti basterà selezionarlo per procedere al pagamento.

In alternativa, puoi anche scegliere di pagare tramite home banking

Dovrai accedere con le tue credenziali all’area riservata della tua banca ed entrare nella sezione dedicata al pagamento degli F24.

Alcuni servizi ti fornisco il tuo F24 precompilato

Anche noi lo facciamo. Un commercialista preparerà per te il modello F24 e tu dovrai solo riportare gli stessi dati e gli stessi importi sul portale dell’agenzia delle entrate o sul tuo home banking.

Se vuoi puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno con un esperto fiscale che chiarisca tutti i tuoi dubbi, compilando il form in fondo alla pagina.

icon
Questa è una guida verificata
Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da un nostro Autore

francesca_noroles

Controllata da un Esperto Fiscale

gaetano_noroles

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963