Verifica Partita IVA: come conoscerne la validità?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio partecipando al nostro webinar gratuito sulla Partita IVA. Compila qui per iscriverti.

seo_webinar
check-double-line
Questa è una guida verificata

Se devi lavorare con un cliente che ha la Partita IVA, probabilmente vorrai sapere come puoi verificare che questa sia valida. In questo articolo scopriamo due modi per farlo.

Assicurarti che la Partita IVA del tuo cliente sia valida è fondamentale per evitare possibili truffe ed avere la certezza di essere pagato. Conoscere come si fa ti garantirà, quindi, una maggiore tranquillità.

Se vuoi, puoi farti assistere da un commercialista. Anche noi offriamo questo servizio e, per richiederlo, ti basta compilare il modulo in fondo all’articolo.

Per verificare che una Partita IVA sia valida puoi usare il servizio verifica Partita IVA 

Per farlo ti basterà andare sul sito dell’agenzia delle entrate ed inserire il numero della Partita IVA da ricercare.

Da qui il sistema ti dirà lo stato della Partita IVA, quindi se è attiva, sospesa o cessata.

In caso di Partita IVA attiva, potrai vedere la denominazione dell’attività o il nome e il cognome del titolare e la data di inizio attività.

Per controllare che una Partita IVA sia valida per effettuare scambi all’interno dell’UE, devi invece consultare il VIES

Si tratta dell’archivio informatico nel quale sono presenti tutti i dati dei soggetti che effettuano operazioni intracomunitarie, per poter effettuare controlli.

Per utilizzare questo servizio devi collegarti al sito della commissione europea, inserire nella casella dedicata il numero della Partita IVA e selezionare dal menù a tendina il paese UE in cui è registrata. In questo elenco è inclusa anche l’Irlanda del Nord anche se non è un paese dell’unione.

Se la Partita IVA è iscritta al registro del VIES ti comparirà una pagina che indica la dicitura “sì, Partita IVA valida” in verde.

Qui potrai vedere anche la denominazione dell’attività o nome del titolare e l’indirizzo a cui l’attività è registrata.

In caso contrario, comparirà la scritta “no, numero di Partita IVA non valido per transazioni transfrontaliere nell’UE” in rosso. 

C’è 1 caso dove è più difficile capire se il tuo cliente è un bravo pagatore

Alcuni clienti non sono iscritti a questi registri, ad esempio quelli extra UE. Non sono né italiani né iscritti al VIES. 

Avere un commercialista al tuo fianco con cui confrontarti può aiutarti in queste situazioni. Se vuoi, puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno compilando il form qui sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da un nostro Autore

francesca_noroles

Controllata da un Esperto Fiscale

gaetano_noroles

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963