Fac simile fattura: ecco come impostarla nel regime forfettario

 5/5 (1)
Tempo di lettura: 4 minuti
fac simile fattura

Se stai cercando un “fac simile fattura” da cui prendere spunto per la compilazione, allora sei nel posto giusto!

Con Fiscozen scopriremo come compilare una fattura in maniera corretta, a cosa serve questo documento e quali dati bisogna inserire al suo interno. Vedrai: è molto più semplice di quanto tu possa immaginare!

Compilare una fattura

Se sei inquadrato come una ditta individuale, oppure come un libero professionista, in quanto titolare di una Partita IVA avrai sempre a che fare con le fatture.

Compilare una fattura non è affatto difficile. Tuttavia, soprattutto le prime volte, può capitare di dimenticare alcuni dati, di sbagliare la forma o saltare una nota. Ma allora: come evitare di commettere errori?

Fattura: cos’è e a cosa serve?

La fattura è un documento fiscale che deve essere preparato ed emesso da chi è in possesso di una Partita IVA, tutte le volte in cui questi deve ricevere il compenso per un servizio professionale o per la vendita di beni.

Come puoi notare dai vari “fac simile fattura” che si trovano online, la fattura è un documento che serve a provare la vendita di un prodotto o servizio e che dà diritto alla riscossione del pagamento.

Esistono vari tipi di fatture?

Esistono vari tipi di fatture, la cui scelta dipende dall’attività esercitata.

Se sei un commerciante, ad esempio, la fattura può essere immediata, come nel caso dello scontrino fiscale, in quanto essa viene emessa nello stesso momento in cui viene venduto il prodotto o effettuato il servizio.

I liberi professionisti, al contrario, utilizzano principalmente la fattura differita, emessa in un secondo momento rispetto all’esecuzione del lavoro.

Se non sai quale tipologia di fattura si presta meglio al caso tuo, o se hai bisogno di un fac simile fattura da utilizzare per le prossime vendite o prestazioni, contatta Fiscozen attraverso il modulo sottostante:

Potrai consultarti con un esperto e scoprire tutti i dettagli del servizio!

Quali dati contiene una fattura?

Prendiamo ad esempio un arredatore, un coach o un altro qualsiasi libero professionista che ha appena terminato una prestazione e che, per poter ricevere il compenso pattuito, deve quindi emettere fattura al cliente.

I dati da inserire all’interno del documento sono i seguenti:

  • la data;
  • il numero progressivo;
  • i dati del prestatore;
  • i dati del committente;
  • la descrizione del servizio;
  • il compenso;
  • l’aliquota IVA (se prevista);
  • le note legali obbligatorie.

La fattura dev’essere redatta in duplice copia. Attenzione, però, poiché le cose possono cambiare a seconda della professione esercitata. In alcuni casi, infatti, non è corretto utilizzare un fac simile fattura generico, come quelli scaricabili gratuitamente online, ma bisogna ricorrere ad un formato adatto alle circostanze.

Fatture “speciali”: regimi fiscali e casse previdenziali

I “fac simile fattura” disponibili online non sempre rispecchiano le tue necessità.

Ciò avviene perché ogni regime fiscale, ogni cassa previdenziale e, in generale, ogni Partita IVA ha delle caratteristiche particolari di cui bisogna tenere conto. Soffermiamoci su alcuni casi frequenti.

I contribuenti assoggettati al regime forfettario operano in franchigia IVA, motivo per cui non sono tenuti ad esporre l’IVA in fattura. Possono, quindi, inserire unicamente il compenso senza alcuna maggiorazione, indicando nelle note la seguente dicitura: “operazione in franchigia IVA e non soggetta a ritenuta d’acconto, effettuata ai sensi dell’art. 1, commi da 54 a 89 della Legge n. 190/2014 – Regime forfettario”.

Un altro caso frequente è quello dei liberi professionisti “senza Cassa”, iscritti cioè alla Gestione Separata INPS, che possono addebitare al cliente la rivalsa al 4% INPS (aggiungendo una maggiorazione del 4% in fattura). Diversamente, se sei un avvocato, devi indicare il corrispettivo dei contributi previdenziali della Cassa Forense.

Ecco perché è importante predisporre le proprie fatture sulla base delle esigenze specifiche, prestando attenzione ad eventuali note particolari o cambiamenti a livello normativo. Il fac simile fattura, perciò, è solo un modello generale da cui prendere spunto, ma che andrebbe sempre adattato in base ai fattori prima citati.

Compila le tue fatture con Fiscozen!

Se cerchi un modo semplice e rapido per compilare le fatture, non fidarti dei modelli standard e dei “fac simile fattura” reperibili in Rete, che spesso risultano incompleti o non adatti al caso particolare.

Una valida alternativa a tutto ciò si chiama Fiscozen, una piattaforma che comprende anche un apposito servizio di fatturazione, che ti permetterà di non compiere più errori e rimanere sereno nella gestione della tua attività.

Se non hai ancora aperto Partita IVA, Fiscozen può supportarti anche nella procedura iniziale.

Cos’è Fiscozen? È un innovativo servizio online che consente di gestire tutti gli aspetti della tua Partita IVA, compresa la compilazione e conservazione delle fatture, in formato sia tradizionale che elettronico.

Grazie al piano base, puoi testare il nostro software di fatturazione che, essendo impostato in maniera personalizzata, ti aiuterà a non commettere errori in fattura. Avrai sempre a disposizione il registro delle fatture e potrai dimenticarti degli aggiornamenti di legge, poiché penserà a tutto Fiscozen!

E, se acquisti un piano in abbonamento, puoi scoprire un nuovo modo di gestire la tua Partita IVA. Potrai ufficialmente salutare il tuo consulente fiscale e, in unico punto, comodamente da casa con pc, tablet o da dove vuoi con il tuo smartphone, riceverai un servizio completo ed assistenza tecnica in tempo reale.

Fiscozen, tramite i suoi esperti consulenti fiscali, risponderà a tutti i tuoi dubbi, ti mostrerà in anticipo le previsioni di spesa per le tasse e i contributi, terrà organizzata la lista dei tuoi clienti e le tue fatture e, nel frattempo, potrai dormire sonni tranquilli. Tu rilassati, lavora e impegnati. A tutto il resto ci pensa Fiscozen!

Vuoi saperne di più?

Inserisci i tuoi dati e ti contatteremo per una consulenza gratuita:
Fiscozen non è un commercialista. È un’azienda tecnologica che ti permette di gestire la tua Partita IVA attraverso una piattaforma software ed un servizio di consulenza generica con il supporto di consulenti fiscali specializzati. Tutte le attività riservate sono svolte da un commercialista partner iscritto all’Albo dei Dottori Commercialisti.

L'articolo ti è stato utile?