Fac simile fattura: cos’è e come si fa?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

Il fac simile di una fattura è una copia di una fattura che non ha nessun valore fiscale.

Ad esempio è un fac simile la fattura proforma, che viene inviata al cliente in modo che sia più facile correggere eventuali errori prima che venga emesso il documento ufficiale.

Per farla devi inserire in fattura: 

  • la data di emissione 
  • Il numero progressivo, che identifica in modo univoco ogni singola fattura
  • I dati identificativi tuoi e del cliente a cui è intestata: 
    • cognome e nome o denominazione
    • indirizzo
    • partita IVA o codice fiscale, in caso di cliente persona fisica 
    • coordinate bancarie alle quali effettuare il pagamento
  • descrizione del bene o del servizio venduto  
  • eventuale contributo integrativo nel caso in cui tu sia un professionista che versa i contributi previdenziali ad una cassa privata. Ad esempio se sei un avvocato dovrai addebitare in fattura il 4% 

Dovrai aggiungere anche altri elementi, diversi in base al tuo regime fiscale

Se sei in regime forfettario devi inserire in fattura anche:

  • marca da bollo da 2€, se la tua fattura supera i 77,47€
  • l’indicazione nelle note della dicitura: “Operazione senza applicazione dell’IVA, effettuata ai sensi dell’articolo 1, commi da 54 a 89, l. n. 190 del 2014 così come modificato dalla l. n. 208 del 2015 e dalla l. n. 145 del 2018”

Ad esempio se sei un avvocato in regime forfettario e devi fatturare un compenso di 1.000€, la tua fattura sarà:

Imponibile della prestazione 1.000 €
Contributo integrativo  4% 40 €
Marca da bollo 2 €
Totale fattura 1.042 €

Se sei in regime ordinario devi inserire in fattura anche:

  • importo dell’IVA
  • ritenuta d’acconto del 20% del compenso

Ad esempio se hai Partita IVA in regime ordinario:

Imponibile della prestazione 1.000 €
IVA al 22% 220 €
Ritenuta d’acconto 20% su 1.000€ -200 €
Totale fattura 1.020 €

Per essere sicuro di compilare le tue fatture, elettroniche o cartacee, nel modo corretto, il commercialista è il professionista giusto a cui rivolgerti.

Puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen compilando il form qui sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da un nostro Autore

gaia_noroles

Controllata da un Esperto Fiscale

gaetano_noroles

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963