Smart card Partita IVA: come averla, a cosa serve e quanto costa?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

La firma digitale, cioè l’equivalente informatico di una firma autografa, ti permette di firmare documenti elettronicamente in quanto è collegata alla tua identità, tramite SPID o un altro tipo di identificazione

Attraverso la tua firma digitale puoi:

  • verificare la tua identità nel momento in cui firmi
  • confermare che il documento sia autentico

Per firmare i documenti tramite firma digitale devi avere un software e un sistema di autenticazione a due fattori, un codice PIN e un token fisico per verificare l’identità, che può essere di tre tipi:

  • smart card
  • token elettronico che genera un codice univoco temporaneo
  • app mobile con funzione di token elettronico

La differenza tra questi metodi di autenticazione è solo legata alla comodità di utilizzo, ogni fornitore di servizi web che offre la firma digitale propone i diversi sistemi in diverse fasce di prezzo ma il loro scopo finale è identico.

Se sei in Partita IVA, sei obbligato ad avere la firma digitale se:

  • hai una ditta individuale, perché è necessaria per firmare i documenti relativi alla camera di commercio, compilarli e inviarli telematicamente
  • emetti fatture elettroniche, anche se la maggior parte dei software svolge questa funzione in automatico e non hai bisogno di avere la tua firma elettronica personale

Per firmare un documento digitalmente devi:

  • inserire la smart card nel lettore
  • selezionare il file che vuoi firmare
  • scegliere dal menù a tendina la tipologia di firma e cliccare continua
  • inserire PIN della smart card
  • cliccare su “firma”
  • attendere il messaggio “documento firmato”

Se hai bisogno di una firma digitale, puoi ottenerla online tramite uno degli operatori autorizzati che puoi trovare sul sito di AGID

In tutti i casi dovrai essere in possesso dei seguenti documenti:

  • documento d’identità come la carta d’identità, patente di guida o il passaporto
  • codice fiscale
  • numero di cellulare
  • indirizzo email 

Se hai tutti i documenti puoi procedere all’acquisto della firma digitale. Le modalità sono diverse in base al provider che scegli ma, generalmente, si dividono in tre fasi:

  • acquisto della firma digitale, dove comprerai il kit di firma digitale più adatto alle tue esigenze. Ad esempio, potrai scegliere quello fornito da aruba.it oppure dalla camera di commercio
  • verifica della tua identità, ad esempio tramite webcam, SPID o riconoscimento allo sportello
  • attivazione del servizio, collegandoti al sito del provider che hai scelto e completando la registrazione con i dati richiesti, come il codice seriale della smart card o un codice segreto ricevuto via SMS

Per avere supporto nella richiesta della tua firma digitale, il commercialista è il professionista più adatto a cui puoi rivolgerti. 

Puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno da un consulente fiscale di Fiscozen, compilando il modulo che trovi qui sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da un nostro Autore

gaia_noroles

Controllata da un Esperto Fiscale

gaetano_noroles

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963