Commercio online: come aprire Partita IVA e quanto costa?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

Per avviare un’attività di commercio online dovrai: 

  • aprire Partita IVA scegliendo come codice ATECO il 47.91.10  
  • effettuare l’iscrizione alla camera di commercio 
  • aprire la posizione previdenziale presso la gestione commercianti INPS

Devi effettuare queste operazioni presentando la pratica ComUnica online.

Dovrai poi provvedere all’invio della pratica SCIA al comune in cui ha la sede la tua attività per segnalarne l’inizio. 

Tra le informazioni che ti verranno richieste per effettuare queste comunicazioni,  sarà necessario indicare:

  • l’indirizzo del sito internet tramite il quale intendi vendere i tuoi prodotti (nel caso del tuo sito ecommerce personale assicurati che sia online e funzionante)
  • l’indirizzo “fisico” in cui svolgerai la tua attività 
  • la categoria merceologica di cui fanno parte i prodotti che andrai a vendere nel tuo ecommerce
  • Un indirizzo PEC (posta elettronica certificata) al quale ti verranno inviate le comunicazioni ufficiali 

Inoltre al momento dell’apertura della Partita IVA dovrai scegliere il regime fiscale da adottare tra: 

  • Regime forfettario 
  • Regime ordinario 

Aderendo al regime forfettario potrai pagare una percentuale di imposte ridotta al 5% per i primi 5 anni e dal sesto anno il 15%

Questo regime è caratterizzato dal fatto che le tasse verranno calcolate solo su una percentuale dei tuoi incassi diversa a seconda dell’attività che svolgi e, che, nel caso del commercio online è il 40%. 

Scegliendo il regime ordinario pagherai le tasse sulla base di un sistema progressivo a scaglioni che prevede percentuali dal 23% al 43%. 

In questo regime potrai scaricare le spese relative alla tua attività prima sottraendole dagli incassi prima del calcolo delle tasse. 

Oltre alle tasse dovrai pagare i contributi alla gestione commercianti INPS con importo fisso di 4.515,43€ da versare in 4 rate trimestrali. Inoltre sulla parte del tuo reddito che supera i 18.415€ dovrai pagare contributi per il 24,48% sul tuo reddito. 

Per effettuare la scelta corretta e per risparmiare sulle tasse il commercialista è la persona giusta per supportarti al meglio. 

Puoi ricevere una consulenza, gratuita e senza impegno, da parte di un esperto di Fiscozen, compilando il modulo che trovi qui sotto. 

icon
Questa è una guida verificata
Si basa su una fonte ufficiale dell'agenzia delle entrate ed è stata scritta da un'autrice esperta in temi fiscali.

Scritta da una nostra autrice

gaia_noroles

Basata su una fonte ufficiale

fiscozen fonte agenzia delle entrate

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963