Ti interessa la Partita IVA?

Partita IVA fotografo freelance: ATECO, come aprire e quanto costa?

Autore

Francesca C.

Leggi l'articolo o richiedi una consulenza gratuita

Form_2023

Per aprire la Partita IVA come fotografo non hai bisogno di particolari requisiti che ti abilitino all’esercizio della professione. 

Se svolgi la tua attività solo su commissione e senza una struttura organizzativa, quindi come freelance ad esempio lavorando come fotografo per matrimoni senza avere un negozio, puoi aprire come libero professionista

Per aprire la tua attività come libero professionista devi compilare il modello AA9/12 indicando il codice ATECO 74.20.19 – attività di riprese fotografiche e riconsegnarlo all’agenzia delle entrate tramite:

  • caricamento sul sito web dell’agenzia
  • posta raccomandata indirizzata alla sede centrale di Roma
  • consegna a mano in una delle sedi territoriali dell’agenzia

Il costo della pratica varia a seconda che tu la svolga:

  • da solo: non ha nessun costo
  • con il supporto di un esperto come il commercialista: dovrai pagare il servizio del professionista che può variare dai 200 ai 500€, a seconda delle caratteristiche della tua attività e della persona a cui ti rivolgi

Dovrai iscriverti alla gestione separata INPS e pagare i contributi solo in proporzione all’imponibile, che vedremo più avanti come calcolare, con una percentuale che per il 2024 è il 26,07%.

L’imponibile si calcola in modo diverso a seconda del tuo regime fiscale:

  • ordinario: l’imponibile fiscale si calcola sottraendo al totale dei tuoi ricavi i costi che hai dovuto sostenere per la tua attività 
  • forfettario: per trovare l’imponibile devi applicare al totale dei tuoi incassi un valore percentuale specifico per ogni attività detto coefficiente di redditività che per fare il fotografo è 78%

In entrambi i casi, sottraendo all’imponibile così calcolato i contributi versati l’anno precedente puoi trovare la base sulla quale calcolare le tasse che sono:

  • ordinario: paghi l’IRPEF con il sistema degli scaglioni progressivi di reddito e percentuali che vanno dal 23% al 43%. Dovrai anche applicare l’IVA ai tuoi prezzi
  • forfettario: paghi un’imposta sostitutiva del 15% o del 5% per i primi 5 anni di attività

Per conoscere nel dettaglio i costi della tua attività come fotografo, il commercialista è il professionista giusto a cui rivolgerti.

Puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen compilando il form qui sotto.

Risolvi ogni dubbio
con una consulenza

Form_2023 (#46)

Non ti preoccupare:
è sempre gratis.

Questa guida è stata verificata

Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da

Francesca C.

Autore

Controllata da

Gaetano D.

Esperto fiscale 

Per saperne di più richiedi una consulenza

Form_2023

Non ti preoccupare: è sempre gratis.

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963

Ti interessa la Partita IVA?