Prestazione occasionale: cosa succede se supero i 2.500€?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Prenotala ora:

Form_2023

Scritto da

Gaia B.

Revisionato da

Gaetano D.

Se superi 2.500€ di compensi in prestazione occasionale non succede nulla. 

Solo col superamento di 5.000€ di compensi annui scatta l’obbligo di iscrizione alla gestione separata INPS alla quale dovrai pagare contributi pari al 33,72%, divisi tra:

  • cliente, che verserà 2/3 dei contributi, quindi il 22,48%
  • tu, che verserai 1/3 dei contributi, quindi l’11,24%, tramite una trattenuta sul compenso applicata dal cliente

I primi 5.000€ incassati durante l’anno sono esenti, ovvero non sono soggetti al versamento dei contributi, che verranno pagati solo sulla quota eccedente. 

Ad esempio, Sara svolge prestazioni occasionali e, nel corso dell’anno, ha incassato 7.000€.

Dato che i primi 5.000€ sono esenti dal versamento dei contributi, Sara e i suoi clienti devono pagarli solo sulla parte eccedente. 

  • Imponibile contributivo: 7.000€ – 5.000€ = 2.000€
  • Ritenuta d’acconto 7.000€ x 20% = 1.400€
  • Contributi a carico del lavoratore: 2.000€ x 11,24% = 225€
  • Compenso netto: 7.000€ – 1.400€ – 225€ = 5.375€

L’importo totale dei compensi ottenuti in prestazione occasionale influisce anche sulle tasse che dovrai pagare. 

Infatti, se effettui solo prestazioni occasionali, le tasse che pagherai dipendono dal totale dei tuoi incassi lordi:

  • se incassi meno di 4.800€, non pagherai nessuna tassa e gli anticipi versati dai tuoi clienti come ritenuta d’acconto ti verranno rimborsati dallo stato a fine anno
  • se incassi più di 4.800€, sulla parte che supera questa cifra dovrai iniziare a pagare l’IRPEF sui tuoi guadagni con il sistema degli scaglioni progressivi di reddito e percentuali che vanno dal 23% al 43%

Come lavoratore autonomo occasionale dovrai sottrarre dai tuoi compensi la ritenuta d’acconto del 20%. Dovrai indicarla nella ricevuta che consegnerai al tuo cliente che la verserà per tuo conto come anticipo per le tasse.

Non devi inserire la ritenuta d’acconto se il tuo cliente è un privato o un titolare di Partita IVA in regime forfettario. Dovrai calcolare le tasse su queste prestazioni interamente in fase di dichiarazione dei redditi.

Per essere sempre in regola con le tue prestazioni occasionali , il commercialista è il professionista giusto a cui rivolgerti.

Puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen che ti spieghi tutti i vantaggi del servizio, compilando il form qui sotto.

Hai qualche dubbio?

Richiedi una consulenza su misura, gratis e senza impegno. 

Form_2023

Questa guida è stata verificata

Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da

Gaia B.

Autore

Controllata da

Gaetano D.

Esperto fiscale

Prenota ora la tua consulenza gratis e senza impegno!

Prenota ora la tua consulenza
gratis e senza impegno!

Form_2023

Ottima scelta

Risposta chiara e rapida ai miei dubbi, precisa e dettagliata. Mi sto trovando benissimo e altamente raccomando Fiscozen!! La piattaforma è semplice da usare, e molto intuitiva. Sono felice...

Greta T.

Ottimo

Se sei come me al primo approccio con l'apertura della partita IVA... non puoi aspettarti di meglio. Assistenza rapida, chiara ed efficiente sotto tutti gli aspetti, guidato da una piattaforma...

Alex C.

Seguito e consigliato

Ho parlato con Enea che mi ha seguito in tutte le mie domande e consigliato la migliore soluzione per l'apertura della P.IVA. Super consigliato facile e intuitivo. Per chi è alle prime armi e giovane...

Giacomo Z.

Un servizio eccezionale

Fiscozen è un servizio eccezionale per chi ha bisogno di gestire la propria partita iva in modo efficace ed efficiente. Ciò che mi ha colpito maggiormente in Fiscozen è stata la...

Yuri B.

Assistenza sempre presente

L'assistenza sempre presente ha reso l'apertura del contratto con Fiscozen davvero una passeggiata. Consigliatissimo!

Claudia C.

Dritti al punto

Mi sono affidato a Fiscozen per l’apertura della partita Iva, sin da subito sono stato affidato ad un consulente e ho apprezzato molto che qualsiasi chiamata fosse stata preventivamente...

Francesco L.

Ottimo team

In Fiscozen, mi sto trovando benissimo, perché mi danno spiegazioni chiare, puntuali, precise, data anche la mia inesperienza nel settore.Gentilezza, supporto e umanità non mancano.

Luciana P.

Disponibilità e gentilezza

Come primo approccio ho trovato una grande disponibilità da parte di Riccardo! Ringrazio per la pazienza, sono nuova per quanto riguarda questo mondo!

Samantha L.

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963