Base imponibile in Partita IVA: cos’è e come si calcola?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

In questo articolo vedremo cos’è la base imponibile e come si calcola se hai la Partita IVA. 

Conoscere come ottenere la base imponibile è molto importante perchè ti permette di sapere su quale importo vengono calcolate le tasse che dovrai pagare. 

Effettuare il calcolo in modo corretto può essere difficile perché è necessario prendere in considerazione tante variabili, per questo ti consigliamo di rivolgerti ad un commercialista. Puoi ottenere un consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen, compilando il form in fondo alla pagina. 

La base imponibile in Partita IVA è l’importo sul quale dovrai calcolare le tue tasse 

Questo si ottiene sottraendo dal totale dell’incassato le spese e i contributi.

Base imponibile = totale incassato – spese – contributi

In regime forfettario le spese non saranno quelle che hai effettivamente sostenuto ma sono calcolate in percentuale sul tuo incassato. Lo stato stima in maniera forfettaria ciò che dovresti aver speso, sulla base dei costi medi delle attività simili alle tue.

In regime ordinario puoi fare il calcolo della base imponibile in 3 passaggi 

La prima cosa da fare è individuare il totale del tuo incassato annuo. Dopo averlo fatto dovrai determinare le spese sostenute per la tua attività e i contributi pagati.

Il terzo passaggio consiste nel determinare la base imponibile sottraendo le spese sostenute e i contributi pagati dal totale dell’incassato. 

Quindi, ad esempio, sei un programmatore informatico in Partita IVA e hai incassato 30.000€, hai avuto spese per 5.000€ per l’acquisto di attrezzature informatiche e hai pagato 2.000€ di contributi la tua base imponibile per il calcolo delle tasse sarà di 23.000€, ovvero la differenza tra 30.000€ e 7.000€.

Se sei in regime forfettario ti basta invece una sola operazione 

Secondo le regole di questo regime ad ogni attività è assegnato un valore percentuale, detto coefficiente di redditività, che identifica quale parte dei tuoi incassi rappresenta l’imponibile e quale riguarda le spese forfettarie. Per determinare la base imponibile è sufficiente applicare il coefficiente di redditività sul tuo incassato.

Ad esempio, il coefficiente per un social media manager è 78%. Questo significa che se incassi 1.000€, il 78% quindi 780€ è imponibile mentre il 22% restante, quindi 220€, sono le spese determinate forfettariamente.

Esistono dei servizi che fanno tutti i calcoli al posto tuo

Anche noi lo facciamo e mettiamo a tua disposizione un commercialista in grado di risolvere ogni tuo dubbio relativo al pagamento delle tasse e alla gestione della tua attività in Partita IVA.

Puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen compilando il form qui sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Si basa su una fonte ufficiale dell'agenzia delle entrate ed è stata scritta da un'autrice esperta in temi fiscali.

Scritta da una nostra autrice

francesca_noroles

Basata su una fonte ufficiale

fiscozen fonte agenzia delle entrate

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963