Partita IVA fotografo: codice ATECO, come aprire e quanto costa?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

Il modo in cui devi aprire la Partita IVA come fotografo è diverso in base all’attività che vuoi svolgere:

  • se lavori solo, ad esempio se fai servizi o shooting fotografici per matrimoni, feste o fiere e vendi stampe, foto, album personalizzati su commissione: devi aprire come libero professionista
  • se hai un negozio, collaboratori, locali e macchinari: devi aprire come ditta individuale 

Per aprire Partita IVA come libero professionista devi compilare il modello AA9/12 inserendo il codice ATECO corretto, cioè la sequenza che identifica l’attività che svolgi. Nel tuo caso è 74.20.19 – altre attività di riprese fotografiche. 

Puoi inviare il modello all’agenzia delle entrate in tre modi:

  • online, tramite il sito web
  • tramite posta raccomandata 
  • consegnandolo a mano allo sportello della tua zona

Per aprire come ditta individuale devi inviare telematicamente la ComUnica, una pratica che ti permette contemporaneamente di:

  • aprire Partita IVA, in questo caso il codice ATECO è 74.20.19 – altre attività di riprese fotografiche. Se vuoi svolgere attività di riprese con i droni, devi aggiungere anche l’ATECO 74.20.12 – attività di riprese aeree nel campo della fotografia
  • registro delle imprese alla camera di commercio
  • gestione artigiani INPS
  • INAIL

Oltre a questo dovrai inviare la SCIA, cioè la segnalazione certificata di inizio attività, al comune in cui ha sede e dovrai abbonarti ad un servizio per la firma digitale e per una casella PEC.

Per poter aprire e mantenere la tua Partita IVA in regime forfettario devi rispettare i seguenti requisiti:

  • mantenere l’incassato al di sotto di 85.000€, limite che viene riproporzionato in base alla data di apertura della Partita IVA. Ad esempio, se decidi di aprirla a metà anno, come a giugno, per il primo anno avrai a disposizione metà dell’importo
  • residenza in Italia
  • non avere partecipazioni in società di persone, anche se familiari
  • non avere quote di maggioranza in società di capitali che operano nello stesso settore della tua nuova attività autonoma
  • eventuale RAL da dipendente minore di 30.000€
  • eventuali compensi dei collaboratori inferiori a 20.000€ all’anno

Se rispetti i requisiti puoi accedere al regime forfettario è l’unico regime agevolato esistente in Italia che ti permette di pagare solo il 15% di tasse, oppure il 5% per 5 anni se avvii una nuova attività.

Per aprire la tua Partita IVA come fotografo nel modo corretto, il commercialista è la persona giusta a cui rivolgerti.

Puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen compilando il form qui sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Si basa su una fonte ufficiale dell'agenzia delle entrate ed è stata scritta da un'autrice esperta in temi fiscali.

Scritta da una nostra autrice

gaia_noroles

Basata su una fonte ufficiale

fiscozen fonte agenzia delle entrate

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963