Ti interessa la Partita IVA?

Regime forfettario start up: come funziona la Partita IVA agevolata?

Autore

Gaia B.

Leggi l'articolo o richiedi una consulenza gratuita

Form_2023

In questo articolo vedremo come funziona il regime forfettario di startup, quali sono i vantaggi e le agevolazioni per tutti coloro che lo scelgono.

È un regime fiscale vantaggioso per molte attività perché permette di avere costi più bassi e una maggiore semplificazione. Così puoi avere più denaro da reinvestire nella tua attività e meno preoccupazioni nella gestione delle pratiche.

Il commercialista è il professionista giusto che può consigliarti e può semplificare ancor di più la gestione, occupandosi delle pratiche per conto tuo. Puoi ottenere un consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto, compilando il form in fondo alla pagina. 

Nel regime forfettario paghi le tasse con una percentuale del 15% o del 5%

La tassazione al 5% è riservata alla fase di startup, ovvero quando la tua attività è considerata nuova, ed è valida per i primi 5 anni di attività. Dal sesto anno in poi, passerai alla tassazione al 15%

I requisiti per accedere alla percentuale del 5% sono 3

La tua attività non deve essere una semplice continuazione del lavoro che facevi prima, come dipendente o come autonomo, per lo stesso committente, a meno che non facessi il praticantato obbligatorio ad esempio come avvocato o commercialista.

Nei tre anni prima dell’apertura non puoi avere avuto una Partita IVA individuale.

Puoi proseguire l’attività già avviata da qualcun altro, a patto che lui non abbia superato gli 85.000€ di incassi annui

Non devi tenere traccia delle spese perché vengono stimate in modo forfettario

Ad ogni tipo di attività è collegato un valore percentuale, detto coefficiente di redditività, che lo stato ha stabilito per separare i tuoi guadagni dalle tue spese.

Ad esempio, per i social media manager è 78%. Questo significa che ogni 100€ che incassi, secondo lo stato 78€ sono guadagni e 22€ sono spese e non vengono tassati, anche se non hai sostenuto davvero quelle spese.

Se sei in forfettario come artigiano o commerciante, puoi pagare il 35% in meno di contributi

Le gestioni artigiani e commercianti INPS infatti ti danno la possibilità di avere una riduzione sia sui contributi fissi che variabili.

Attenzione però, se accedi alla riduzione e paghi solo il minimo, sarà come se avessi pagato 8 mesi di contributi invece che 12. Tienilo presente per calcolare la pensione.

Puoi capire se il forfettario sia vantaggioso per la tua attività

Per farlo, il commercialista può analizzare la tua situazione e dirti se questo regime fiscale può aiutarti a risparmiare.

Per saperne di più puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno con un esperto fiscale compilando il form qui sotto. 

Risolvi ogni dubbio
con una consulenza

Form_2023 (#46)

Non ti preoccupare: è sempre gratis.

Questa guida è stata verificata

Tutti i nostri articoli vengono scritti, controllati e verificati dai nostri consulenti ed esperti fiscali per assicurarti la massima affidabilità e chiarezza.

Scritta da

Gaia B.

Autore

Controllata da

Gaetano D.

Esperto fiscale

Per saperne di più richiedi una consulenza

Form_2023

Non ti preoccupare: è sempre gratis.

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963

Ti interessa la Partita IVA?