Cassa forense: chi è obbligato ad iscriversi e come si fa?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

Hai l’obbligo di iscriverti e pagare la cassa forense se sei:

  • avvocato iscritto all’albo
  • iscritto ad un albo forense e allo stesso tempo ad altri albi professionali
  • iscritto ad un albo forense e lavori come giudice di pace, giudice onorario di tribunale e sostituto procuratore onorario di udienza

Non hai l’obbligo ma hai diritto ad iscriverti alla cassa forense se sei

  • praticante avvocato
  • laureato in giurisprudenza e non iscritto all’albo

I contributi da pagare alla cassa forense sono di tre tipi:

  • contributo soggettivo: è quello che fa cumulo per la pensione e si calcola applicando la percentuale del 15% al tuo reddito imponibile. Indipendentemente da quanto incassi, devi versare un contributo minimo di 2.945€
    • per i primi 8 anni di iscrizione, devi versare un contributo minimo pari alla metà della quota “regolare”. Per il 2022 si tratta di 1.473€
    • se ti sei iscritto prima di compiere 35 anni, per i primi 6 anni puoi pagare un contributo minimo di un quarto della quota. Per il 2022 sono 737€
  • contributo maternità: serve a sostenere tutte le donne iscritte alla cassa che accedono al sussidio di maternità e non si calcola in percentuale ma è una cifra fissa che viene stabilita ogni anno. Per il 2022 è 81,97€
  • contributo integrativo: serve per sostenere le spese di attività della cassa, devi inserirlo in fattura e farlo pagare al tuo cliente calcolandolo come il 4% dei compensi. Se sei in regime ordinario, si contano solo i compensi soggetti ad IVA

Le scadenze del 2022 per i versamenti dei contributi alla cassa forense sono:

Contributo soggettivo minimo:

  • 28 febbraio: prima rata
  • 30 aprile, posticipata a lunedì 2 maggio: seconda rata
  • 30 giugno: terza rata
  • 30 settembre: quarta rata, contributo di maternità ed eventuale quota eccedente il minimo

Contributo integrativo:

  • 31 luglio, posticipata a lunedì 1° agosto: prima rata
  • 31 dicembre, posticipata al 2 gennaio 2023: seconda rata

Per sapere se devi iscriverti alla cassa forense e quanti contributi dovrai pagare, il commercialista è il professionista giusto a cui rivolgerti

Puoi ricevere una consulenza fiscale gratuita e senza impegno con un esperto Fiscozen compilando il form qui sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Si basa su una fonte ufficiale dell'agenzia delle entrate ed è stata scritta da un'autrice esperta in temi fiscali.

Scritta da una nostra autrice

gaia_noroles

Basata su una fonte ufficiale

fiscozen fonte agenzia delle entrate

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963