Avere un commercialista: quando è obbligatorio?

Leggi l'articolo o risolvi ogni dubbio con una consulenza su misura per te, gratis e senza impegno. Compila qui per riceverla.

Form_2023
check-double-line
Questa è una guida verificata

Il commercialista è obbligatorio solo per le società di capitali perché devono

  • avere un revisore legale dei conti che si occupi di controllare che la contabilità venga tenuta correttamente 
  • valutare le operazioni sociali ordinarie e straordinarie

 

In tutti gli altri casi, non è obbligatorio rivolgersi ad un commercialista ma è molto utile per ottimizzare gli aspetti fiscali della tua partita IVA trovando le soluzioni più convenienti, conoscendo meglio di te il mondo del fisco. 

Se commetti errori nella compilazione delle fatture o delle dichiarazioni fiscali, anche se in buona fede, puoi ricevere multe e sanzioni molto salate che, in certi casi, sono punite anche con il carcere.

I commercialisti tradizionali spesso hanno costi piuttosto alti, specialmente per chi ha una piccola attività individuale e di conseguenza non ha grossi fatturati. In questi casi, per abbassare i costi puoi rivolgerti ad un commercialista online o ad un consulente fiscale.

Puoi ricevere una consulenza gratuita e senza impegno da un consulente fiscale di Fiscozen, compilando il modulo sotto.

icon
Questa è una guida verificata
Si basa su una fonte ufficiale dell'agenzia delle entrate ed è stata scritta da un'autrice esperta in temi fiscali.

Scritta da una nostra autrice

gaia_noroles

Basata su una fonte ufficiale

fiscozen fonte agenzia delle entrate

Fiscozen S.p.A. · Via XX Settembre 27 · 20123 Milano · P.IVA 10062090963